Sima dealer Lindner fiere WME Ecomed
CAMEC tecnologie riciclaggio rifiuti
L’elettrificazione incontra le esigenze del futuro

L’elettrificazione incontra le esigenze del futuro

Tana Oy esporrà due nuovi trituratori elettrici all'IFAT Monaco 2024 dal 13 al 17 maggio, uno dei quali sarà il TANA Shark 440E, che sarà proprio presentato in anteprima alla fiera.

Tana Oy presenterà a IFAT il suo nuovo trituratore elettrico TANA Shark 440E, che opera su una piattaforma fissa. “Il nuovo trituratore completa la nostra famiglia di prodotti, poiché ora possiamo offrire ai clienti che cercano un trituratore elettrico una soluzione adatta per ogni esigenza", afferma Eetu Tuovinen, Product Manager di Tana. TANA Shark 440E è l'ideale per i clienti che si concentrano sulla trasformazione di un tipo specifico di rifiuti in materia prima per l'economia circolare. “I primi clienti ad acquistare la TANA Shark 440E trattano, ad esempio, pneumatici, scarti metallici e trecce di pulper dell'industria della carta, e materiali speciali come circuiti stampati e rottami di alluminio. Il dispositivo distrugge in modo efficace frazioni che non tutti i trituratori industriali sono in grado di gestire."

TANA Shark 440ET: trasporta il trituratore, non i rifiuti

Il trituratore mobile TANA Shark 440ET è il primo modello sul mercato a combinare mobilità e triturazione elettrica. “Entrambi i modelli possono triturare gli stessi materiali con la stessa potenza, quindi la scelta tra i due trituratori elettrici dipende semplicemente dalle esigenze individuali del cliente.” Entrambi i trituratori si basano sulla famiglia di prodotti TANA Shark, lanciata all'inizio degli anni 2000 e la cui durata e versatilità hanno raggiunto uno status quasi iconico tra i clienti. I nuovi trituratori elettrici sono stati progettati secondo le necessità del cliente. In entrambi i modelli, una trasmissione elettrica alimenta la triturazione. Il modello mobile TANA Shark 440ET è dotato di un piccolo motore diesel che consente al trituratore di spostarsi in modo indipendente da un'area di lavorazione all'altra dell'impianto di produzione. “Molti dei nostri clienti trattano molte frazioni di rifiuti diverse in tutto il cantiere, nel qual caso è importante disporre di un trituratore mobile. Con il suo motore diesel ausiliario, questo è facile.”

L’elettrificazione supporta la transizione verso un’elaborazione sostenibile

Negli ultimi anni, Tana ha investito molto nello sviluppo di propulsori elettrici. L’elettrificazione dei macchinari pesanti si adatta alle crescenti megatendenze della consapevolezza ambientale e del business sostenibile. “Molte aziende stanno rivolgendo la loro attenzione all’elettrificazione di propria iniziativa, cosa di cui siamo davvero contenti. Allo stesso tempo, i criteri per gli appalti pubblici e le politiche di sussidio dei diversi paesi stanno portando lo sviluppo nella direzione che l’elettricità sta iniziando a essere l’opzione energetica più redditizia per molti dei nostri clienti”. La regolamentazione dell’economia circolare diventa sempre più rigorosa e spesso coinvolge anche i finanziamenti pubblici. “Le norme sugli appalti stanno diventando più severe e anche le emissioni locali delle aziende coinvolte nella catena dei servizi vengono esaminate con maggiore attenzione rispetto a prima. È qui che i trituratori elettrici possono supportare i nostri clienti”.


CESARO nuova griglia trituratore industriale Inventhor Doppstadt recycling