Camec
Vaglio mobile Hextra Ecostar
Traversine ferroviarie, pali armati o di vigneto: ora recuperare vuol dire monetizzare

Traversine ferroviarie, pali armati o di vigneto: ora recuperare vuol dire monetizzare

Con le unità MB Crusher pali, cemento armato e traversine si frantumano e riciclano direttamente in cantiere.

Ci sono dei materiali che alcuni operatori considerano “difficili” da smaltire, tanto che spesso vengono accatastati per anni, non creano guadagno e occupano spazio. Vecchi pali della luce, colonne e tubi in cemento, traversine ferroviarie, pali dei vigneti con acciaio armonico: tutto ciò che è lungo sembra essere complicato e costoso da riciclare.

Il punto di vista cambia in quei cantieri che hanno adottato le unità MB Crusher e hanno trovato un modo facile ed economico per frantumare e riciclare questi tipi di materiali inerti.

4 minuti

Non è un indovinello e nemmeno un’equazione: è il tempo che ci mette una benna frantoio MB Crusher a frantumare un palo della luce di 8 metri. L’unità MB Crusher si attacca all’escavatore che è già presente in cantiere e, senza l’aiuto di altro personale, l’operatore è in grado di raccogliere il palo, frantumarlo, e separare il ferro.

Niente intoppi

Smaltire i pali armati in centri specializzati ha costi molto elevati, fosse anche solo per le spese del trasporto del materiale. Se un’impresa vuole essere autonoma e utilizza un impianto fisso è facile che l’armatura nel cemento lo inceppi oppure che il ferro tagli il nastro trasportatore: il che significa fermo macchina, fermo lavoro, perdita di tempo e soldi. In alternativa c’è chi frantuma con la pinza frantumatrice. ma il lavoro può diventare lungo.

Tutto questo non succede a chi usa un frantoio MB Crusher: il ferro esce durante la frantumazione e successivamente può essere messo a cumulo con il deferizzatore, installato sull’unità MB e azionato direttamente dall’operatore in cabina.

Dimensione del materiale su richiesta

Con la benna frantoio MB Crusher è facile ottenere diverse pezzature in uscita del materiale. Lo può fare anche l’operatore dell’escavatore, basta svitare alcuni bulloni e inserendo o togliendo gli spessori le mascelle sono così regolate a necessità. Non solo, con il frantoio MB il materiale prodotto è di qualità e quindi pronto per essere riutilizzato in altri lavori o rivenduto.

“Si guadagna sia dall’inerte che dal recupero del ferro”

Così testimoniano da due cantieri, uno in Francia e l’altro in Bulgaria, dove il recupero di traversine ferroviarie e pali di cemento armato è diventato una nuova fonte di guadagno. Con la benna frantoio MB Crusher e il loro escavatore, le aziende riescono a raccogliere pali e traversine e frantumarli. Il ferro durante la frantumazione si divide perfettamente dal calcestruzzo e poi viene messo a cumulo con l’apposito deferizzatore, installato direttamente sull'unità MB. Lo stesso frantoio MB si utilizza per frantumare materiale roccioso. Il materiale viene lavorato in cantiere con facilità, sempre con un unico macchinario. Operazione semplice e veloce.

“Materiale recuperato e subito riutilizzato”

Perché buttare via quando si può riciclare? Così ha pensato l’Amministrazione di un piccolo paese slovacco, quando si è trovata a gestire diversi metri cubi di materiale dalla demolizione di tutti i marciapiedi. La ditta che ha preso in carico il recupero del materiale ha organizzato un vero e proprio centro di riciclaggio con solo due accessori: una benna frantoio BF70.2 per frantumare lo scarto e una benna vagliante MB-S14 per vagliarlo. Il materiale è stato poi riutilizzato come sottofondo per lavori stradali.

“Pali della luce: sono diventati una risorsa remunerativa”

Era molto tempo che i vecchi pali della luce stazionavano inutilizzati in cantiere di una grande impresa brasiliana. È bastato utilizzare il Frantoio mobile MB per frantumarli e recuperare il ferro e ottenere ottimi ricavi dalla rivendita. Doppio vantaggio per doppio guadagno.

“Spese di noleggio e trasporto annullate”

E’ quello che ha ottenuto un’azienda della Repubblica Ceca, che si occupa di lavori ferroviari.

Il problema era quello di smaltire le vecchie traversine che avevano in deposito, cosa che con il noleggio di un frantoio fisso diventava troppo costosa e complicata. Portare il materiale in un centro di riciclaggio avrebbe significato alte spese di trasporto. La soluzione era sotto ai loro occhi, anzi, attaccata alla loro macchina operatrice: la benna frantoio BF70.2, con la quale hanno frantumato le vecchie traversine direttamente sul posto. Quindi spese di noleggio e di trasporto annullate.

A volte basta cambiare prospettiva e adottare soluzioni che facilitano il lavoro in cantiere. Quello che prima sembrava difficile e costoso da smaltire, con le unità MB Crusher diventa semplice perché non servono più grandi aree di stoccaggio del materiale, i residui si frantumano direttamente in cantiere e il ferro si separa velocemente, si mette a cumulo e può essere rivenduto.

Il lavoro si fa tutto il cantiere, con la propria macchina operatrice.


Minini

FOTOALBUM