NLMK Acciaio Quard

L'automazione per la sostenibilità ambientale

In occasione della fiera SPS di Parma abbiamo fatto una breve chiacchierata con Adriano Chinello, Global R&D e Marketing Director di Bonfiglioli per capire quanto sia importante l’automazione per la sostenibilità ambientale.

L'automazione per la sostenibilità ambientale

Recycling Industry: Dr. Chinello, come possiamo coniugare automazione e ambiente?

Adriano Chinello, Bonfiglioli: È un rapporto immediato quello delle nuove tecnologie e la sostenibilità ambientale. Consideriamo quanto è importante l’efficienza energetica. Pensiamo ad esempio al consumo di energia dei motori e a come poterlo ridurre. Non sono solo le normative che ci spingono ad efficientare la catena di controllo del movimento, noi in Bonfiglioli, ad esempio, stiamo lavorando a questi temi già da tempo. Un’azienda come Bonfiglioli produce prodotti che si inseriscono in tutta la catena del movimento a partire dall’azionamento elettrico che controlla il motore, al motore stesso e poi dalle trasmissioni a valle, fino all’attuazione del movimento. Tutti questi elementi possono contribuire a migliorare i rendimenti energetici.

Ad SPS abbiamo presentato Power Drive System un insieme di tecnologia nuova del motore e tecnologia di controllo inverter che va ad alzare in modo sostenibile, anche economicamente, i rendimenti di questa parte del sistema. In media oggi sul mercato si trovano motori di classe IE2 e IE3; questa tecnologia di motore è IE4 a parità di tutte le altre condizioni. Oggi è un investimento che si ripaga in meno di un anno, semplicemente grazie ai minori costi di energia.

Recycling Industry: Le tecnologie di oggi permettono di ottimizzare le risorse?

Adriano Chinello, Bonfiglioli: Certamente. La digitalizzazione delle informazioni permette di prevenire e informare in anticipo sullo stato di usura di un componente o di un impianto. La manutenzione programmata fa un passo in avanti perché si fa quando è il momento giusto di farla. Anche queste soluzioni vanno in direzione della sostenibilità perché si ottimizzano le sostituzioni e non si sprecano materiali quando non serve. Aggiungiamo a questo che anche nella scelta dei materiali Bonfiglioli seleziona materiali meno critici: i motori sincroni a riluttanza, ad esempio, sono realizzati tutti in acciaio.

Recycling Industry: Bonfiglioli è presente anche nel settore delle energie rinnovabili?

Adriano Chinello, Bonfiglioli: Un’intera business unit Bonfiglioli è dedicata al settore delle rinnovabili. La Mobile and Wind Unit si occupa prevalentemente di eolico e macchine per il mondo del construction. Nel settore dell’eolico Bonfiglioli è presente soprattutto nella realizzazione dei riduttori che servono alla movimentazione della navicella o delle pale eoliche. A questa è possibile abbinare anche il motore per il movimento e nel caso il cliente prenda tutto il pacchetto Bonfiglioli, anche gli azionamenti.

LEGGI ANCHE: SPS ITALIA 2019, LA SINFONIA DELLE TECNOLOGIE PIU' INNOVATIVE


Ecomondo 2019